martedì 27 settembre 2016

Il Danubio!

Dopo una lunga pausa,
eccomi di nuovo qua con voi!
Settembre è quasi finito,
le attività sono oramai
quasi tutte riprese a pieno ritmo.
E si pone il problema
di colazioni, merende, pranzi frugali...
Ho cercato, allora, qualcosa
che potesse accontentare tutti. :o)


La scelta è ricaduta sul Danubio:
sfizioso, comodo e, soprattutto,
adatto per tutte le occasioni!
Cercavo, però, qualcosa
di esecuzione non troppo elaborata,
in quanto i tempi stringono sempre più,
e non si ha sempre la disponibilità
di stare dietro ad un impasto per ore ed ore;
ma doveva essere anche di riuscita certa,
perché molte volte,
ci si ritrova con prodotti poco commestibili...
Sono andata sul sicuro
e mi sono rivolta al Maestro Adriano;
ho modificato qualcosina
e ne ho ricavato questa ricettina
che, ovviamente, non ha pretesa alcuna
di essere paragonata all'originale,
ma che garantisce un risultato eccezionale! ;o)


Ingredienti...
...per il Lievitino
200 gr di farina W330
200 gr di acqua t.a.
8 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di miele

...per l'Impasto
Lievitino
500 gr di farina W330
4 uova medie intere
30 gr di zucchero semolato
17 gr di sale fino
15 gr di burro t.a.
50 gr di strutto
10 gr di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di miele

...per Spennellare
Latte q.b.

Lievitino (h. 10,00 ca.)
Riuniamo tutti gli ingredienti in una ciotola; li lavoriamo velocemente (io mi sono aiutata semplicemente con una fochetta), ottenendo una pastella liscia ed omogenea. Copriamo e facciamo lievitare, fino al raddoppio (1 oretta circa).


Impasto (h. 11,00 ca.)
Nel cestello della Macchina del Pane, versiamo il lievitino, la farina, lo zucchero, il sale, il miele e le uova e azioniamo il programma "Impasto" (quello da 1 ora e mezza).
Quando si è formata una palla abbastanza omogenea, uniamo il burro; quando si sarà assorbito, aggiungiamo lo strutto in più riprese e, infine, l'olio a filo.


Facciamo terminare di impastare e, quando la macchina si ferma, la spegniamo.


Facciamo lievitare direttamente nella Macchina del Pane, oppure in un'altra ciotola, fino al raddoppio (3 ore circa).


Pezzatura e Farcitura (h. 15,00 ca.)
Rovesciamo l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e realizziamo delle palline di 50 grammi circa l'una, pirlandole una ad una.
Copriamo e facciamo riposare 20 minuti circa.
Nel frattempo, possiamo preparare la farcitura che abbiamo scelto.


Prendiamo ogni pallina, cominciando dalla prima realizzata, le appiattiamo delicatamente e farciamo.


Sigilliamo bene e disponiamo le sferette, con la chiusura sotto, in una teglia, precedentemente imburrata, ben distanziate tra loro.
Spennelliamo con il latte (in questo modo, eviteremo il formarsi di quell'odiosa crosticina che in genere ci troviamo sui lievitati), copriamo e poniamo a lievitare fino al raddoppio (3 ore circa).


Cottura (h. 19,00 ca.)
Quando sarà ben lievitato, spennelliamo di nuovo con il latte e cuociamo, in forno statico preriscaldato, a 170°C per 35-40 minuti. 


Ecco pronto il nostro Danubio,
da gustare insieme alle persone che amiamo di più! :o)


Ottimo anche da congelare in porzioni,
che poi tireremo fuori all'occorrenza,
e gusteremo come appena sfornato!


Devo dire che la mia little family,
annessi e connessi inclusi ;o)
ha gradito questo "esperimento",
sia in versione dolce che salata.
Se decidete di provarlo anche voi,
fatemi sapere cosa ne pensate
e venite a trovarmi anche sulla Fanpage
Bazzicando in Cucina,
sempre ricca di tanti spunti interessanti!



23 commenti:

  1. è davvero bellissimo questo danubio, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Un classico irrinunciabile... golosissimo!!!

    RispondiElimina
  3. Ma che carino il mini Danubio!!!! Mi piace tantissimo :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' piaciuto tanto anche al "Teppistello"! ;o)

      Elimina
  4. Incantevole, pensa che in Grecia fanno un dolce simile ma con l'aggiunta dell'anice, inutile dire: delizioso *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante...
      Mi metterò alla ricerca per sperimentalo :o)

      Elimina
  5. Bella idea e poi venerdì vado a ritirare la macchina del pane che si era inceppata. Magari posso collaudare subito la riparazione!!!

    RispondiElimina
  6. Ben ritrovata cara Lory.... con questo splendido lievitato, che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  7. Favoloso questo danubio, sembra sofficissimo, immagino che bontà! Buona serata, baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dico sempre: "L'importante è che piaccia alla Family" ;o)

      Elimina
  8. Ottima scelta e risultato perfetto.....non ho dubbi che in famiglia abbiamo gradito!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La famiglia è sempre il giudice più severo; quindi, se sono contenti loro, sono contenti tutti! :o)

      Elimina
  9. ottima idea per mangiare sano e di gusto!! bravissima mia cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari così si è anche un po' più sicuri di cosa si mangia...

      Elimina
  10. Complimenti ti è riuscito davvero molto bene! Il Danubio piace molto anche a me, lo rifaccio spesso, sia dolce che salato!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai è divenuto un cavallo di battaglia... :o)

      Elimina
  11. Direi che è perfetto Lory!!Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura perfetto... non esageriamo... ;o)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...