venerdì 28 settembre 2012

La mia Ricotta col Bimby

Una delle cose che mi ritrovo a fare spesso
con il mio amato Bimby
è la ricotta;
soprattutto, da quando l'adorato "Teppistello"
ha iniziato a mangiare quasi tutto.



Come sempre, non ho inventato chissà quale grande ricetta...
il web, infatti, ne è pieno...
Tuttavia, prima di trovare le dosi ed il procedimento
che mi dessero un buon risultato
ho fatto diverse prove...
...e alla fine non ho apportato grosse modifiche,
ma quel minimo mi hanno dato risultati migliori,
in termini qualitativi e quantitavi... ;o)


Ingredienti
2 lt di latte
5 cucchiai di aceto bianco
1 cucchiaino di sale fino

Versiamo nel boccale il latte ed il sale: 15 minuti, 100°C, velocità 2. Uniamo 3 cucchiai di aceto, mescoliamo bene, facendo attenzione alle lame, e attendiamo un paio di minuti, affinché affiorino in superficie i primi fiocchi di ricotta.
A questo punto, con l'aiuto di un colino, preleviamo la ricotta e la versiamo nel cestello (per comodità e per farla gocciolare meglio, io lo adagio in un colino più grande, o in uno scolapasta). 
In questa fase, cerchiamo di colare la ricotta nel migliore dei modi, facendo disperdere il meno possibile il siero.


Riscaldiamo di nuovo la parte liquida rimasta: 5 minuti, 100°C, velocità 1. Aggiungiamo i restanti 2 cucchiai di aceto, mescoliamo (sempre facendo attenzione al gruppo lame) e attendiamo (in questa seconda fase, la ricotta che otteniamo, è di quantità superiore rispetto a prima).
Sempre con l'aiuto del colino, preleviamo tutta la ricotta e la versiamo nel cestello.


Facciamo riposare la ricotta nel cestello per un paio di minuti; dopodiché, la travasiamo in un cestello di plastica forato (quelli delle ricotte confezionate, per intenderci) e lo riponiamo in recipiente concavo per farlo finire di gocciolare.
Facciamo raffreddare bene e conserviamo in frigorifero, coperto con cellophane.


Con questa dose otteniamo circa 400 grammi di ricotta,
completamente gocciolata.
Può essere consumata tal quale,
oppure per la preparazione di qualsiasi tipo di pietanza,
dolce o salata.
E per quanto riguarda il siero rimasto (latticello),
mi raccomando,
non lo buttate!!!
E' privo di grassi e a basso contenuto calorico (26 kcal per 100 gr);
è ricco di aminoacidi essenziali e di sali minerali;
contiene, inoltre, varie vitamine, tra cui la B2, ottima fonte di energia.
Il suo utilizzo in cucina è molto vario...
...pane, focacce, torte, pancakes...
Non resta altro da fare
che "bazzicare in cucina"!
E per la versione con il Kenwood Cooking Chef
cliccate QUA!



18 commenti:

  1. Questa si che èuna bella soddisfazione!!!!Complimenti.

    RispondiElimina
  2. Grazie! Sei molto gentile! :o)

    RispondiElimina
  3. Che buona la ricotta :Q___ bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :o) Ormai non la compro quasi più ;o)

      Elimina
  4. Caspiterina..!! la ricotta fatta in casa...complimenti..!!

    RispondiElimina
  5. brava Lory, io la faccio, ma senza Bimby.... mi devo modernizzare! Baci!!!!

    RispondiElimina
  6. ... e invece, come si può fare senza il Bimby?
    grazie!

    RispondiElimina
  7. Questa la devo provare a fare!!! Bellissima ricetta! Se ci provo ti faccio sapere ;)

    RispondiElimina
  8. Quando la mescoli come intendi? Cm brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Girare il latte all'interno del boccale con la spatola del Bimby o con una comunissima spatola in silicone.
      Spero di essere stata chiara, ma per qualsiasi dubbio chiedi pure! :o)

      Elimina
  9. Ciao! Anche io ho provato a fare la ricotta col bimby e mi è venuta secca secca.... tipo segatura :-( Forse l'ho premuta troppo x fare uscire il siero ;-) Ma quando dici di tenere il siero intendi tutto quello che è rimasto nel boccale bimby? E lo usi al posto della normale acqua per impasti di pizza e pane? Grazie in anticipo,
    Serena

    RispondiElimina
  10. ma che latte hai usato?

    RispondiElimina
  11. Dove si puo usare quel Latte rimasto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il siero rimasto ci sono numerose ricette nel web; comunque, la cosa più semplice è quella di usarlo al posto dell'acqua nella preparazione del pane: conferirà al prodotto finale una morbidezza unica e particolare!
      Lory :o)

      Elimina
  12. Latte rimasto deve possiamo utilizza

    RispondiElimina
  13. Ricotta riuscitissima, però mi sa troppo di aceto, proverò con un cucchiaino in meno. Con il siero rimasto ho fatto la foccaccia del libro base bimby, e con un tocco di pomodorini e cipolle è venuta spettacolare! Grazie per la ricetta postata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente ho modificato un po' le dosi dell'aceto nella nuova versione con il Kenwood Cooking Chef ottenendo risultati migliori. Comunque, mi fa piacere ti sia stata utile e grazie a te per l'utile commento :o)
      Lory

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...